You are not logged in.

Dear visitor, welcome to Last Chaos Forum. If this is your first visit here, please read the Help. It explains in detail how this page works. To use all features of this page, you should consider registering. Please use the registration form, to register here or read more information about the registration process. If you are already registered, please login here.

Kanon

Retired Teammember

  • "Kanon" is male
  • "Kanon" started this thread

Posts: 1,667

Date of registration: 21. August 2014

Thanks: 61

  • Send private message

1

Monday, 1. February 2016, 18:42

Il mito delle patch - Primo capitolo

Post originale The myths about the patches - chapter 1 Autore Scimitar

Cari player,


di tanto in tanto troviamo dei post sui nostri forum di credenze e dicerie sulle patch che sono semplicemente sbagliate.


Primo mito -"gamigo è troppo avaro per comprare bugfix"


Bene questa frase è molto lontana dalla realtà perchè noi non acquistiamo patch perchè semplicemente non esistono patch da acquistare.
Un cotratto di edizione con uno sviluppatore esterno non funziona come il contratto di licenza dei pacchetti come ad esempio Office, inoltre noi non possiamo acquistare la versione successiva del gioco, o aggiornare quella già esistente.

Quindi, quali sono i guadagni dell'azienda in Asia?
Fin dall'inizio ricevono un canone per ogni genere di gioco che permette all'editore di pubblicare i loro giochi in alcune lingue e nazioni, nel canone è compreso anche un contratto di servizio con gli sviluppatori.
Ci sono poche eccezioni ma la maggior parte dei nostri patner di sviluppo non guadagnano in base ai bugfix rilasciati.
Lo sviluppatore guadagna anche in base alla riuscita del gioco, quindi è anche nel suo interesse lavorare per migliorarlo e di sbarazzarsi di problemi inquetanti che non fanno felice i players,ma alla fine possiamo dire che è tutta una questione di logica e di codici, si possono incontrare ostacoli inaspettati che possono rendere difficile anche ciò che a prima vista sembra banale.

Le patch sono come il formaggio

Immaginateci come un fastfood o un qualsiasi ristorante in franchising che sono tutti con lo stesso nome e lo stesso modo di lavorare ma gestito da diversi proprietari.
Naturalmente i gestori dei ristoranti sono interessati a far entrare più clienti nei loro locali, ma i prodotti sono ancora a cura del licenziante e il gestore non li può cambiare.
Non perchè il gestore non è capace di inserire un eventuale fetta di formaggio in più ma perchè quel tipo di hamburger è stato progettato così
Quindi anche se i clienti di un determinato ristorante preferiscono due fette di formaggio e non una, il gestore dovrà convincere prima la casa madre affinchè venga cambiato.
L'azienda madre valuterà se è un cambiamento che può essere utile a tutti i ristoranti della catena e poi forse lo cambierà.
Fortunatamente non vendiamo hamburger e siamo in una situazione leggermente migliore, perchè i nostri contratti di esclusiva sono un diversi a quelli dei ristoranti, ma ancora non è un nostro prodotto e quindi non possiamo cambiare le cose a nostro piacimento.
Molti dei cambiamenti proposti possono farsi strada ed essere inseriti in gioco ma il nostro compito è di fornire una documentazione accurata e convincente per la casa madre.
Ecco perchè a volte sembriamo taciturni quando ci vengono chiesti dati specifici, semplicemente perchè a volte non conosciamo la risposta subito.

Cosa vorresti leggere?

Si è ok ... e poi la prossima patch sarà una verità inaspettata?
Se preferite che commentiamo un determinato argomento basta chiedere.
Non importa quello che sarà noi prometteremo senza riderci sopra ;)

Questa iniziativa è in fase sperimentale per noi e non sappiamo se a voi può interessare o meno, quindi non esitare a chiedere un approccio diretto scrivendo poche righe al vostro community manager.

Restate sintonizzati per ulteriori curiosità e strorie!

Intanto vi auguriamo un buon divertimento

  • Go to the top of the page
  • Activate Facebook

Similar threads